Dalla combinazione di tecnologie innovative e di sapori tradizionali si ottiene la fragranza della sfoglia ruvida tirata a mano.

Il metodo

La ricettazione della Pasta di Montagna è tipica della tradizionale pasta all’uovo marchigiana: farina e uovo.

Avvalendosi di innovative tecnologie di trafilatura il risultato finale è una pasta ruvida, con elevata capacità di assorbimento del sugo e in grado di tenere la cottura meglio della semplice pasta all’uovo.

Il sistema di cui ci avvaliamo è composto da due rulli calibratori trattati artigianalmente con la tecnica delle microcave a sagome difformi. Sui rulli le cave sono dislocate casualmente e a densità variabile: è questo accorgimento che rende la nostra pasta identica a quella tirata manualmente.

Questo nuovo metodo garantisce uniformità di colore e assenza di striature, al contrario dei sistemi convenzionali, che tendono a sbiancare il prodotto danneggiandolo irreparabilmente. Il nostro processo produttivo è innovativo in quanto, oltre a permettere una drastica riduzione delle sovrappressioni, avviene totalmente a freddo preservando integralmente la qualità delle proteine. L’eliminazione degli stress meccanici garantisce inoltre l’integrità degli amidi.

A fronte della capacità del processo produttivo di preservare inalterata la struttura di proteine e amidi, i prodotti ottenuti sono di livello qualitativo altissimo, non comparabili con alcun altro processo attualmente utilizzato dai grandi produttori tradizionali.

La lavorazione

L’Impasto

Il processo di idratazione, sia in preimpasto che in fase di impasto, permette di utilizzare nuovi parametri per inglobare le molecole di liquidi nelle proteine del glutine, dando origine a una nuova forma di matrice proteica perfettamente strutturata: tecnicamente è il miglior sistema per salvaguardare la qualità e le necessità delle materie prime.

Lavorazione a Freddo

Le varie tecnologie integrate nel nostro processo sono le uniche in grado di garantire una lavorazione totalmente a freddo.

Integrità degli amidi

Il nuovo sistema di laminazione garantisce la perfetta integrità degli amidi, grazie alla totale eliminazione degli stress meccanici e rimescolamenti traumatici conseguenza delle sovrappressioni generate dai tradizionali processi di gramolatura ed estrusione. Ciò determina una drastica riduzione dell’effetto collosità del prodotto cotto.

Qualità Organolettiche

La lavorazione in monoprocesso (sfoglia ricavata in un solo passaggio) sempre a freddo e a temperatura costante impedisce qualsiasi caduta delle qualità organolettiche della sfoglia. Grazie al mancato deterioramento delle proteine nelle materie prime, la superficie della sfoglia rimane ruvida in modo naturale, non si evidenziano perdite di colore e l’elasticità della sfoglia non è paragonabile a quella risultante da alcun processo conosciuto.

Conclusione

A conclusione di quanto esposto, riteniamo che il miglior metodo per confermare le nostre tesi sia quello di assaggiare i nostri prodotti e valutarne il rapporto qualità/prezzo rispetto ai prodotti tradizionali.

Buon Appetito!

Domenico Montagna

Condividi!