Project Description

Le nostre ricette

Appetitose ricette per assaporare appieno il gusto della Pasta di Montagna. Provale e facci sapere quale preferisci. Buon appetito!

Ricette di settembre: Capellini con le vongole

INGREDIENTI 4 PERSONE
  • 320 gr di Capellini Montagna
  • 1 kg di vongole fresche
  • 1 gambo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio 
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Sale q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Peperoncino (opzionale) 
NOTE

Se lo si desidera, si può aggiungere del peperoncino al momento del soffritto.

Condividi questa ricetta!

CSettembre è ancora mese d’estate e in estate il pesce non può proprio mai mancare in tavola: per la nostra rubrica le ricette di settembre proponiamo un piatto semplice ma genuinamente gustoso, dove il mare si riconosce forte e chiaro…stiamo parlando dei Capellini con le vongole.

Pasta e vongole è, da sempre, una ricetta tipica e fra le più apprezzate del versante Adriatico da cui anche la Pasta di Montagna proviene, perciò perché non provare a cucinarla nella comodità della propria casa, per tutta la famiglia? 

CAPELLINI CON LE VONGOLE: IL PROCEDIMENTO

 Per prima cosa, va eliminata la sabbia presente sui gusci delle vongole. Occorre prendere una ciotola capiente, riempirla d’acqua fredda e tuffarci le vongole assieme ad un pugno di sale. Attendere mezz’ora mescolando di tanto in tanto, così che rilascino la sabbia più facilmente. Se si ha tempo è bene ripetere questo passaggio tre volte. Un piccolo trucchetto: sfregare le vongole fra loro per pulirle bene! La pulizia della vongola è alla base di questo piatto, perché si tratta dell’ingrediente principale. 

Nel frattempo, prendere il prezzemolo e separare il gambo dalle foglie: il primo servirà per il soffritto leggero che si andrà a preparare, le foglie invece dovranno essere finemente sminuzzate perché serviranno per completare il piatto finito. 

Scaldare bene una padella antiaderente con un filo d’olio extravergine di oliva. Una volta caldo, aggiungere il peperoncino – se lo si desidera -, uno spicchio d’aglio e il gambo del prezzemolo a rondelle. 

Intanto, mettere sul fuoco una pentola capiente con l’acqua per la pasta. 

Ritornando al soffritto, quando il tutto è ben caldo aggiungere le vongole ormai ben pulite e scolate, lasciarle riscaldare per mezzo minuto e poi aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco per sfumare, per poi coprire e lasciare che si aprano a dovere, rilasciando l’acqua di mare al loro interno, prezioso alleato di questo piatto: il liquido ottenuto andrà infatti conservato e utilizzato per saltare la pasta. 

Quando l’acqua nel pentolone bolle aggiungere davvero poco sale, per non rischiare di avere un piatto finale dalla sapidità eccessiva – è bene ricordare che le vongole sono già abbastanza salate! 

Una volta che tutte le vongole si sono aperte spegnere il fuoco e, utilizzando un colino, filtrare l’acqua ottenuta e metterla da parte. 

Ora, se lo si preferisce, si possono sgusciare le vongole una ad una e poi metterle da parte, oppure mantenere le vongole con il guscio.

Ora è tempo di buttare i Capellini Montagna

Nel frattempo, mettere di nuovo la padella sul fuoco a scaldare, poi aggiungere l’acqua ottenuta dalle vongole. 

Scolare la pasta molto al dente e aggiungerla in padella, assieme alle vongole sgusciate. Far amalgamare e tirare bene il tutto per un minuto o due. 

Spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato finemente in precedenza, mescolare.

Et voilà! Buon appetito! 

Prova la ricetta e facci sapere se la tua versione dei Capellini di Montagna con le vongole è stata apprezzata! Alla prossima con un’altra delle nostre ricette di settembre.