Le nostre ricette

Appetitose ricette per assaporare appieno il gusto della Pasta di Montagna. Provale e facci sapere quale preferisci. Buon appetito!

Reginelle ai frutti di mare

INGREDIENTI 4 PERSONE
  • 350 gr di Reginelle Pasta di Montagna 
  • Frutti di mare assortiti a piacimento. Noi vi consigliamo cozze, scampi, vongole e calamari, per un totale di circa 2 kg considerando i gusci
  • 1 Spicchio d’aglio
  • 1 Cucchiaio di Farina Tipo 2
  • Olio evo e Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b. o un peperoncino 
  • 1 Ciuffo di Prezzemolo
  • 1 Bicchiere di vino bianco secco
  • Foglie di basilico a guarnire
NOTE

La scelta dei frutti di mare è molto personale. L’importante, se avete ospiti e desiderate proporre questa ricetta, fare attenzione che non siano presenti persone che hanno qualche allergia. Potete predisporre uno o più frutti di mare; noi vi consigliamo un mix, soprattutto d’estate. In linea con l’allegria della stagione.

Condividi questa ricetta!

La pasta ai frutti di mare è un classico della cucina italiana e si trova declinata in mille modi diversi. Le Reginelle Pasta di Montagna rappresentano una gustosa alternativa ai classici spaghetti o alle linguine, grazie alla preziosità dell’impasto data dai grani antichi e alla forma originale.

Reginelle ai frutti di mare: la ricetta

Preparazione

La prima operazione da fare è quella di pulire i frutti di mare, a cominciare da quelli a guscio come cozze e vongole. Sono proprio le vongole a necessitare di qualche attenzione in più, onde evitare che si possa trovare, durante la masticazione, qualche spiacevole granello di sabbia. Il modo migliore è quello di sciacquare più volte, per poi lasciare in ammollo in acqua fredda. Le cozze sono più semplici: è necessario raschiare le impurità, aiutandosi con un coltello dalla punta arrotondata e un raschietto, per poi strappare il bisso: il ciuffo peloso che fuoriesce. 

A questo punto battete le vongole nel lavandino, ma va bene anche un tagliere, facendo attenzione che il taglio della conchiglia si trovi verso il basso. In questo modo sarà possibile, se ancora presente, rimuovere la sabbia rimasta. Pulite i calamari, sfilando le interiora e l’osso interno e sciacquate gli scampi. Tritate il ciuffo di prezzemolo.

Iniziamo a realizzare la ricetta vera e propria. In un tegame largo e capiente, va benissimo anche un wok, mettete a scaldare dell’olio evo. Aggiungete, quando ben caldo, le cozze e le vongole. Lasciate cuocere per circa 5 minuti, ovvero fino a quando non si saranno aperte.

Mettete da parte cozze e vongole, se volete potete sgusciarle ma anche lasciarle intere: sgusciate sono però più comode da gustare con le Reginelle Pasta di Montagna, per questo ve lo consigliamo.

Filtrate il liquido che si è formato in cottura per eliminare gli eventuali residui di sabbia, vi potrà tornare utile alla fine, e riutilizzate il vostro tegame. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua della pasta e tagliate i calamari a rondelle sottili. Schiacciate lo spicchio d’aglio.

Mettete un po’ di olio evo nella padella e lasciate sfrigolare lo spicchio d’aglio e, volendo, un peperoncino piccolo. Inserite i calamari e gli scampi con un po’ di sale. Sfumate con il vino bianco e aggiungete il cucchiaio di farina: servirà poi ad amalgamare. Lasciate cuocere per circa 5 minuti, fino a che il vino non sarà evaporato. 

Quando l’acqua arriva a bollore buttate le Reginelle Pasta di Montagna. Scolatele bene al dente nella padella dove si trovano i calamari e gli scampi. Per amalgamare il tutto potete aiutarvi con un po’ di acqua di cottura rimasta dalle cozze e dalle vongole. Guarnite con il prezzemolo tritato. Su ogni piatto aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo e una foglia di basilico. Buon appetito!

Vuoi provare la nostra pasta ma non sai dove acquistare?

Cerca nello store locator il punto vendita più vicino a te!

DOVE ACQUISTARE